Missing Consumer Key - Check Settings

Gli ambienti del nido

Il Nido pone la sua attenzione agli ambiti di sviluppo motorio, cognitivo e sociale, fondamentali per la crescita del bambino.

Con semplici attività manipolative, motorie e di osservazione, si offrono ai bambini piacevoli esperienze di crescita, giocando.

Gli Ambienti predisposti al Nido sono funzionali, pensati proprio per favorire lo sviluppo del bambino in modo graduale e a sua misura.

Di seguito, la descrizione delle stanze atte alla motricità e manipolazione, utilizzate durante l’anno, per le varie attività prestabilite nella programmazione didattica annuale.

Il salone: stanza del gioco e delle attività motorie

È la stanza più grande, dove i bambini passano gran parte del tempo. E’ il posto dove di più si gioca, ed è diviso in due zone principali: l’angolo morbido, dove i bambini possono riposare o stare tranquilli ritrovando la serenità con loro stessi, e la zona del gioco libero in cui ci sono giochi sonori, costruzioni, peluche, bambolotti, macchinine e dove i bambini possono correre e saltare o tuffarsi nella piscina con le palline.
In questa stanza vengono usati materiali morbidi come cuscini, tappeti, cubi e solidi di gomma, palle, per permettere al bambino di imparare a conoscere e muovere il proprio corpo in rapporto allo spazio che lo circonda e in base alle attività che vengono proposte di volta in volta e a seconda delle necessità.
Anche il grande specchio nel salone ha la sua funzione educativa: in esso il bambino si riflette, si riconosce e si identifica.

La stanza del gioco strutturato multifunzionale
È lo spazio dove sono stati creati degli appositi angoli in cui i bambini, divisi in piccoli gruppi e sotto stretta osservazione delle educatrici, possono dedicarsi alla lettura o al gioco simbolico, decidendo autonomamente l’attività preferita cui cimentarsi ed esprimendo liberamente il proprio essere, mettendosi in relazione con gli altri bambini.

La stanza del “fare”

Ovvero la stanza in cui si svolgono le attività manipolative e di pittura e si sviluppano le unità educative previste dalla programmazione didattica.

Gli spazi strutturati esterni
Tenendo presente la necessità per il bambino di poter stare all’aria aperta, correre e giocare senza pericoli, nel grande terrazzo esterno sono presenti giochi idonei all’attività ludica, adeguati all’età dei bambini della fascia d’età del Nido.
Verso la fine dell’anno scolastico, inoltre, soprattutto ai bambini che passeranno successivamente all’Infanzia -e protagonisti della
Continuità (Progetto Ponte)-, saranno proposti anche i giochi che si trovano nei due grandi giardini della Scuola Infanzia: spazi diversi e naturalmente meno “ovattati” rispetto quelli cui sono stati abituati al Nido.